www.buteraonlinevideo.it
BENVENUTI NEL FORUM BOV TV

PER VISUALIZZARE IL CONTENUTO BISOGNA REGISTRARSI ED ESEGUIRE LOGIN
www.buteraonlinevideo.it

cultura tradizione
 
PortaleIndiceGalleriaCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
  
 Bov Tv  LIVE°  Bov Tv  ECCLESIABov Tv  RI-VIDEO
                                               
RADI CHAT BOV
 

   BUTERONLINEVIDEO                  BUTERAONLINEVIDEO

I NOSTRI DJ E MODERATORI NELLA CHAT
 
                    MADRID      DIAVOLETTO    LULU'     ANTONELLO
 
                          NINUZZA               TOTY        
  
                      MARINA   TERRY  SHAKIRA   

LA NOTIZIA STRISCIA A BUTERA

                                  IL GIOVEDI ALLE H 20.00

            LA  SANTA MESSA

                   TUTTI I GIORNI ALLE 18,30 con Padre Aldo

                                               BOV TV LIVE

Prossimamente foto e altro
BOV TV LIVE 1
radio bov flash
BOV TV 2
Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 86 il Ven 07 Feb 2014, 16:26
Scarica la toolbar di BUTERAONLINEVIDEO
CHAT RADIO BUTERA 1--> ENTRA
Ultimi argomenti
» MUSICA ED EMOZIONI
Da ✿NinUzZa✿ Mar 25 Lug 2017, 12:41

» ๑۩۞۩๑ Iℓ ѕιℓєηzισ ๑۩۞۩๑
Da ✿NinUzZa✿ Mar 25 Lug 2017, 12:31

» UNO SGUARDO "Gli occhi: specchio dell’anima"
Da ✿NinUzZa✿ Mar 25 Lug 2017, 12:28

» IL MIO PENSIERO
Da ✿NinUzZa✿ Mar 25 Lug 2017, 12:21

» ˜”*°•_˜”*°•★¤ ♥♥♥ A TE ♥♥♥ ¤★•°*”˜•°*”˜
Da ✿NinUzZa✿ Mar 25 Lug 2017, 12:14

» ˜”*°•_˜”*°•★¤ ♥SUGNU CCA♥ ¤★•°*”˜•°*”˜
Da ✿NinUzZa✿ Mar 25 Lug 2017, 12:10

» PUO' FINIRE UN VERO AMORE
Da ✿NinUzZa✿ Ven 23 Giu 2017, 20:58

» FRASI E POESIE
Da ✿NinUzZa✿ Ven 23 Giu 2017, 20:28

» FIDUCIA.........
Da ✿NinUzZa✿ Ven 23 Giu 2017, 20:16

» BUONA SERA
Da ✿NinUzZa✿ Ven 23 Giu 2017, 19:59

» unna si ninuzza
Da ✿NinUzZa✿ Ven 23 Giu 2017, 19:40

» Nostalgia e Ricordi...
Da ✿NinUzZa✿ Gio 22 Giu 2017, 14:01

» U NATALI di VUTERA
Da MEDIUM Dom 28 Dic 2014, 19:02

» LA NOTIZIA STRISCIA Presentazione del programma anno 2014/2015
Da MEDIUM Dom 28 Dic 2014, 18:26

» (((¯`'·.¸♥ƸӜƷBenvenuti a tutti gli utenti di ButeraonlinevideoƸӜƷ♥¸.·'´¯)))ღ
Da MEDIUM Dom 28 Dic 2014, 16:31

OROSCOPO
LOTTERIA
Calcio
METEO
Il Meteo Butera
a chat radio BOV

Get your own Chat Box! Go Large!
Facebook
ButeraTv Buteraonlinevideo

Crea il tuo badge
RADIO BOV TV android
radio bov iphone

Condividere | 
 

 lettera a una mamma mai conosciuta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Marina
Utente semplice
Utente semplice
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 359
Età : 60
Località : butera
Umore : allegra-amara
Data d'iscrizione : 01.12.08

MessaggioTitolo: lettera a una mamma mai conosciuta   Lun 10 Ott 2011, 18:19

Condividi questo topic su Facebook «Lettera a una mamma mai conosciuta»
Domenica 09 Ottobre 2011 Catania (Cronaca), pagina 42 e-mail print Sono nata a catania all'ospedale S. Bambino da "una donna che non consente di essere nominata" il 13-02-1957alle ore 23,30, era di mercoledì e da quel giorno il buco nero non si è mai riempito, il buco nero delle mie radici, della mia provenienza, mi sento un volto senza nome, il volto di mia madre è solo un contorno vuoto, senza occhi, senza naso e senza bocca. In cosa le assomilglio? nel fisico? nel carattere? e chi lo sa?
L'ho scoperto a 16 anni, è stato orribile, disumano, non ci sono parole per descrivere tutto quello che mi stava accadendo, non riuscivo a capire il senso delle cose: Ma allora io chi ero veramente? da dove venivo? e perché nessuno mi aveva mai detto niente? Ricordo che guardandomi allo specchio mi vedevo diversa, non so perché.
È stato il periodo più brutto della mia vita, ero in una città che non accettavo, sola senza amici e con i miei genitori adottivi che in quel momento sentivo distanti, lontani da me anni luce, sentivo la loro paura, il loro disagio e mi arrabbiavo ancora di più, le mie domande rimanevano sospese nell'aria, i miei pianti completamente inascoltati, né una spiegazione, né altro, né' un abbraccio e neanche una carezza, ma avvertivo la loro paura, forse la loro inadeguatezza ad affrontare sta "cosa"! Ma io che colpa avevo? Perché ero stata tenuta all'oscuro? Perché una persona estranea si è presa l'onere di avvertirmi che io non ero io ma chissà chi? Pensai tante cose in quel periodo, anche di farla finita, per me era una tragedia, con il senno di poi mi rendo conto che è una cosa naturale a tanti di noi che siamo nati così chissà se abbandonati o costretti a farlo.
Oggi che sono mamma so,"sento" che una mamma non abbandona un figlio senza tanta sofferenza, i miei figli sono la mia vita, sono le mie radici, sono il mio mondo, io inizio la mia vita con loro, quello che c'è stato prima non l'ho vissuto, ma mi riguarda, mi appartiene.
Ho avuto due bravi genitori, ai quali, forse, non ho dato tutte le soddisfazioni che volevano da me, ma li ho amati, mi sono stati vicini nel bisogno di ragazza, pur con tutte quelle contrapposizioni del divario generazionale tra loro e me, potevano benissimo essere i miei nonni! Ma siamo andati avanti, purtroppo mio padre che io adoravo è venuto a mancare molto presto, mentre con mamma, nonostante la nostra contrapposizione di carattere abbiamo arrancato in un rapporto un po' turbolento. Ma vedendo le figlie delle mie amiche, lo reputo normale.
È vero, i genitori sono quelli che ci crescono, che ti tendono le mani quando cadi e ti fai male, che ti supportano per farti diventare adulta, questo è vero... Ma... c'è un ma. Io chi sono? da dove vengo?
È da quando ho saputo la "verità" che bramo di sapere, di conoscere, ma non per giudicare né aggredire, ma vorrei vedere la mia mamma bio almeno una volta, guardarla magari sfiorarla, so che potrebbe non essere più in vita, ma magari portarle un fiore, potrei avere dei fratelli e magari creare un rapporto con loro.
Potrei... potrei dirle... mamma ti sto cercando... mamma porgimi la mano... mamma io non ti giudico, non pretendo nulla ma solo vederti magari una volta e scomparire dalla tua vita per non distruggere gli equilibri che ti sei creata.
Mamma ti sto cercando, non lo senti nel tuo cuore? pensi mai a me? mi hai vista mai una volta dopo avermi dato la vita? hai mai pensato a me? e adesso come ti immagini che io sia? come mi vedi nei tuoi sogni? oppure mi hai rimosso? non ricordi più perché fa male?
Mamma ti prego ascoltami, fatti vedere solo una volta, fai vedere il tuo volto che per me è vuoto, è solo un contorno e io voglio solo riempirlo, scrutarlo. Hai due nipoti che vogliono conoscerti e che, sono sicura, ti vorranno un gran bene.
Ciao mamma,
tua figlia Marina


09/10/2011

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
minerva
Amministratori
Amministratori
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 2637
Età : 44
Località : butera
Data d'iscrizione : 01.12.08

MessaggioTitolo: Re: lettera a una mamma mai conosciuta   Lun 10 Ott 2011, 18:53

Condividi questo topic su Facebookbellissima lettera marina,spero con tutto il cuore che la tua mamma o magari qualche tuo fratelllo legga questa lettera ,lo meriti perche sei una persona speciale ,purtroppo sapere qualcosa e' difficile ma spero che presto avrai qualche notizia
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marina
Utente semplice
Utente semplice
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 359
Età : 60
Località : butera
Umore : allegra-amara
Data d'iscrizione : 01.12.08

MessaggioTitolo: Re: lettera a una mamma mai conosciuta   Lun 10 Ott 2011, 19:20

Condividi questo topic su Facebookgrazie minerva, spero davvero di scoprire sto grande mistero,spero ke qualcuno leggendo la Sicilia si ricordi ,ke mi faccia sapere qualcosa,ke si tolga finalmente il sipario su questo grande buco nero,io ci spero,ma penso anche ke potrebbe essere impossibile ,dopo tutti questi anni. Ma incrocio le dita e prego Dio di aiutarmi in questo mistero che mi coinvolge.
tvbtttttttttttttttt
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
✿NinUzZa✿
Moderatore
Moderatore
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1196
Età : 104
Umore : Sempre Furiosa .........Tratto come mi trattano ,perchè non è mai sbagliato..
Data d'iscrizione : 16.05.11

MessaggioTitolo: Re: lettera a una mamma mai conosciuta   Sab 15 Ott 2011, 04:40

Condividi questo topic su Facebook
Marina ha scritto:
«Lettera a una mamma mai conosciuta»
Domenica 09 Ottobre 2011 Catania (Cronaca), pagina 42 e-mail print Sono nata a catania all'ospedale S. Bambino da "una donna che non consente di essere nominata" il 13-02-1957alle ore 23,30, era di mercoledì e da quel giorno il buco nero non si è mai riempito, il buco nero delle mie radici, della mia provenienza, mi sento un volto senza nome, il volto di mia madre è solo un contorno vuoto, senza occhi, senza naso e senza bocca. In cosa le assomilglio? nel fisico? nel carattere? e chi lo sa?
L'ho scoperto a 16 anni, è stato orribile, disumano, non ci sono parole per descrivere tutto quello che mi stava accadendo, non riuscivo a capire il senso delle cose: Ma allora io chi ero veramente? da dove venivo? e perché nessuno mi aveva mai detto niente? Ricordo che guardandomi allo specchio mi vedevo diversa, non so perché.
È stato il periodo più brutto della mia vita, ero in una città che non accettavo, sola senza amici e con i miei genitori adottivi che in quel momento sentivo distanti, lontani da me anni luce, sentivo la loro paura, il loro disagio e mi arrabbiavo ancora di più, le mie domande rimanevano sospese nell'aria, i miei pianti completamente inascoltati, né una spiegazione, né altro, né' un abbraccio e neanche una carezza, ma avvertivo la loro paura, forse la loro inadeguatezza ad affrontare sta "cosa"! Ma io che colpa avevo? Perché ero stata tenuta all'oscuro? Perché una persona estranea si è presa l'onere di avvertirmi che io non ero io ma chissà chi? Pensai tante cose in quel periodo, anche di farla finita, per me era una tragedia, con il senno di poi mi rendo conto che è una cosa naturale a tanti di noi che siamo nati così chissà se abbandonati o costretti a farlo.
Oggi che sono mamma so,"sento" che una mamma non abbandona un figlio senza tanta sofferenza, i miei figli sono la mia vita, sono le mie radici, sono il mio mondo, io inizio la mia vita con loro, quello che c'è stato prima non l'ho vissuto, ma mi riguarda, mi appartiene.
Ho avuto due bravi genitori, ai quali, forse, non ho dato tutte le soddisfazioni che volevano da me, ma li ho amati, mi sono stati vicini nel bisogno di ragazza, pur con tutte quelle contrapposizioni del divario generazionale tra loro e me, potevano benissimo essere i miei nonni! Ma siamo andati avanti, purtroppo mio padre che io adoravo è venuto a mancare molto presto, mentre con mamma, nonostante la nostra contrapposizione di carattere abbiamo arrancato in un rapporto un po' turbolento. Ma vedendo le figlie delle mie amiche, lo reputo normale.
È vero, i genitori sono quelli che ci crescono, che ti tendono le mani quando cadi e ti fai male, che ti supportano per farti diventare adulta, questo è vero... Ma... c'è un ma. Io chi sono? da dove vengo?
È da quando ho saputo la "verità" che bramo di sapere, di conoscere, ma non per giudicare né aggredire, ma vorrei vedere la mia mamma bio almeno una volta, guardarla magari sfiorarla, so che potrebbe non essere più in vita, ma magari portarle un fiore, potrei avere dei fratelli e magari creare un rapporto con loro.
Potrei... potrei dirle... mamma ti sto cercando... mamma porgimi la mano... mamma io non ti giudico, non pretendo nulla ma solo vederti magari una volta e scomparire dalla tua vita per non distruggere gli equilibri che ti sei creata.
Mamma ti sto cercando, non lo senti nel tuo cuore? pensi mai a me? mi hai vista mai una volta dopo avermi dato la vita? hai mai pensato a me? e adesso come ti immagini che io sia? come mi vedi nei tuoi sogni? oppure mi hai rimosso? non ricordi più perché fa male?
Mamma ti prego ascoltami, fatti vedere solo una volta, fai vedere il tuo volto che per me è vuoto, è solo un contorno e io voglio solo riempirlo, scrutarlo. Hai due nipoti che vogliono conoscerti e che, sono sicura, ti vorranno un gran bene.
Ciao mamma,
tua figlia Marina


09/10/2011


MARINA SEI UNA DONNA SPECIALE , SEI FORTE .
TI AUGURO CHE TU POSSA CONOSCERE TUA MAMMA CON TUTTO IL CUORE SO COSA PROVI E COSA HAI NEL CUORE
ANCHE SE NON SONO IO A VIVERLO IN PRIMA PERSONA ,MA DEVO DIRE CHE LA SPINA CHE PORTI NEL CUORE ARà TUA MAMMA A TOGLIERTELA E FAR SI CHE TU SIA FELICE E STESSI BENE ,
MA DEVO DIRE CHE QUESTE TUE PAROLE IN PARTICOLARE MI HANNO FATTO SCENDERE LE LACRIME
::SadÈ da quando ho saputo la "verità" che bramo di sapere, di conoscere, ma non per giudicare né aggredire, ma vorrei vedere la mia mamma bio almeno una volta, guardarla magari sfiorarla, so che potrebbe non essere più in vita, ma magari portarle un fiore, potrei avere dei fratelli e magari creare un rapporto con loro.
Potrei... potrei dirle... mamma ti sto cercando... mamma porgimi la mano... mamma io non ti giudico, non pretendo nulla ma solo vederti magari una volta e scomparire dalla tua vita per non distruggere gli equilibri che ti sei creata.
Mamma ti sto cercando, non lo senti nel tuo cuore? pensi mai a me? mi hai vista mai una volta dopo avermi dato la vita? hai mai pensato a me? e adesso come ti immagini che io sia? come mi vedi nei tuoi sogni? oppure mi hai rimosso? non ricordi più perché fa male?
Mamma ti prego ascoltami, fatti vedere solo una volta, fai vedere il tuo volto che per me è vuoto, è solo un contorno e io voglio solo riempirlo, scrutarlo. Hai due nipoti che vogliono conoscerti e che, sono sicura, ti vorranno un gran bene.
Ciao mamma,
tua figlia Marina

E SE PIANGO E PERCHè VORREI DI VERO CUORE TUTTO IL BENE PER TE
PREGO DIO CHE TI FACCIA QUESTO REGALO CHE SARà UNO DEI PIù BELLI DELLA TUA VTA
MARINA SEI UNADONNA MERAVIGLIOSA TI VOGLIO TANTO BENE <3
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Marina
Utente semplice
Utente semplice
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 359
Età : 60
Località : butera
Umore : allegra-amara
Data d'iscrizione : 01.12.08

MessaggioTitolo: Re: lettera a una mamma mai conosciuta   Sab 15 Ott 2011, 12:49

Condividi questo topic su FacebookGrazie ninuzza ,grazie per le tue parole che mi hanno commossa piu' di quello che ho scritto,e' vero e' la mia spina nel cuore "sta cosa",non so se conoscero' mai le mie origini,se potro' veramente sapere le cose che mi appartengono,mi servirebbe anche per crescere psicologicamente,nn so se la verita' sia negativa come credo,come penso ,anche se il mio cuore mi dice che questa persona mi assomiglia molto nel carattere,nel modo di fare,nn potrebbe essere una persona senza cuore,lo so ke il carattere viene formato dalla famiglia,ma penso che sia anche innato in noi...grz amica mia,grazie per le tue parole,per essermi vicina,e per capirmi grz TVB. UN BACIONE flower
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: lettera a una mamma mai conosciuta   

Condividi questo topic su Facebook
Tornare in alto Andare in basso
 

lettera a una mamma mai conosciuta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

 Argomenti simili

-
» Codice HTML per avere un testo barrato

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.buteraonlinevideo.it :: INTRATTENIMENTO, HOBBY E PASSIONI-